il porto di Lesconil Finistère Paesi Bigouden Bretagna antica olio su pannello

CHF 200.53 Sofort-Kaufen oder Preisvorschlag Unsold, CHF 31.85 Versand, 30 giorni Rücknahmen, Kostenloser PayPal-Käuferschutz in unbegrenzter Höhe.

Verkäufer: fineantik (2,032) 100%, Artikelstandort: Vannes, Versand nach: Worldwide, Artikelnummer: 113406603980 il porto di Lesconil Finistère Paesi Bigouden Bretagna antica olio su pannello La descrizione di questo articolo è stata tradotta automaticamente. Se hai dubbi o domande, ti invitiamo a contattarci. L'olio di Brittany Bigouden paese porta di Lesconil Finistère sul pannelloOlio su rappresentante pannello sul retro porta di Lesconil, firmato in basso a destra e controfirmatoIl porto di Lesconil è parte del comune di Plobannalec-Lesconil. Di tradizione marittima, ha iniziato a sviluppare nel mezzo del XIXe secolo. L'attività di pesca a strascico scomparirà nella prima metà del XXI secolo.Dimensioni (lavoro): 27.5 x 61 cm / dimensioni (telaio): 28.5 x 61,5 cmPeso: 1000 g Contattare: Si prega di utilizzare il sistema della messaggistica di eBay tali: 00 33 (0) 665218185 Plobannalec-Lesconil [plobanalɛk lɛskonil] è un comune francese situato nel dipartimento di Finistère, in Bretagna, in Francia. Situato nel sud dell'entità della tradizione contadina Bigouden, è formato da due insediamenti: il villaggio originale di Plobannalec, la tradizione dell'entroterra, rurale e conservatore; Porto di pesca di Lesconil, più a sud, tradizione marittima e parere sulla sinistra, che cominciò a svilupparsi nella metà del secolo 19 °, che è diminuito dal 1970, e cui attività di pesca a strascico scompare nei primi anni del ventunesimo secolo.Ora, la città è prevalentemente residenziale. Essa si concentra sullo sviluppo del turismo, con il suo porto, sue rocce, il suo litorale, l'estuario di Ster di Lesconil, vicino alle spiagge, i megaliti, patrimonio religioso...A causa della storia del comune, vengono utilizzati entrambi gentili: luoghi Plobannalecois e Lesconilois.Monuments e turisticiI palazziIl Manor di Kerhoas, vecchio villaggio di maestosi resti del XV secolo Il maniero di Kerhoas, tra la Ster e Plonivel, presenta l'organizzazione tipica del villaggio signorile del XV secolo, che è allo stesso tempo una fattoria. Con una fontana e un pane di forno, il Palazzo sembra che ha avuto alcuni cambiamenti fin dalla sua costruzione. A lungo ha appartenuto alla famiglia dei Haffond (noto per avere problemi con i tappi rossi nel 1675). Monumenti storici registrati dal 1992168, residenza privata della famiglia di Aymer del cavalierato, il maniero si apre in occasione di antichi mestieri e la patrimoine169. Kerlut Manor è un piccolo castello su Ster, lucidato granito. Fu costruita dal 1896 al 1898 dal conte Arthur gennaio della Motte170. Un campeggio è ora il domaine171.Luoghi di culto cristiano La cappella di Saint-Brieuc, Plonivel, l'antica chiesa parrocchiale fino alla rivoluzione di francaise11. Chiesa della fine del XV secolo e l'inizio del XVI secolo, in stile gotico fiammeggiante, sono due campate della navata centrale con i suoi pilastri cilindrici senza capitali, due di loro, massiccia, sostenere l'ex torre campanaria ora scomparso. Il resto dell'edificio del rimescolamento 1774, in particolare il coro, l'abside poligonale, il Campanile attuale, il portico (in parte rifatto da 1758), la sagrestia, il fonte battesimale. L'altare maggiore in stile barocco e il pulpito a predicare anche risalgono alla fine del XVIII secolo. Tra le statue sono una Pietà e una statua di San Benedetto, risalente al XVI secolo, una vergine per il Enfant172, un Cristo in croce e una statua di Santa Margherita [quali?] del XVII secolo, due statue di St Brieuc e della Vergine si trovano nel coro ecc. Una statua di St Melar proviene da un'antica cappella in rovina nelle vicinanze. Vetrate in vetro della bottega del Bihan173 sono stati installati in 1978174. Il placitre che circondano la cappella corrisponde al vecchio cimitero; sua parete contiene un pattee Croce risalente la age175 strada e nell'angolo sud-est un octogonale176 monolitico sezione trasversale nella sua parte occidentale. La vecchia canonica si trova nelle vicinanze. Perdono è celebrata la prima domenica di maggio. Il tutto è qualsiasi classe, per essere inserito nell'inventario supplementare dei monumenti storici. La cappella Saint-Brieuc, vecchia chiesa parrocchiale di Plonivel (esterno) Plonivel cappella di Saint-Brieuc, patria di vista insieme Cappella di Saint-Brieuc di Plonivel, l'altare maggiore, in stile barocco (fine XVIII secolo) Cappella Saint-Brieuc de Plonivel, risalente al XVI secolo Pietà Cappella di Saint-Brieuc, Plonivel, Vergine e bambino, risalente al XVII secolo Plonivel cappella di Saint-Brieuc, statua di saint Brieuc Cappella Saint-Brieuc de Plonivel, statua di St Melar (con la sua mano mozzata) Saint-Brieuc de Plonivel, di placitre Calvary Chapel Clicca su una miniatura per ingrandire. La Chiesa parrocchiale St.-Alour177, dedicato alla Santa Croce, costruita tra il 1876 ed il 1889 dall'architetto diocesano Joseph Bigot e suo figlio Gustave Bigot, è in stile gotico ed ha una pianta a croce latina; la sua opera maggiore è in granito; la Chiesa è affiancata da due portici a sud e a nord; sua casa delle campane è circondato da una galleria condita con un freccia ottagonale incorniciata quattro trafori frontoni sormontato da pinnacoli; la sagrestia è fiancheggiata da una torre angolare con una scala a chiocciola. La Chiesa ha una finestra di vetro macchiata nel cuore della prima guerra mondiale, a causa del maestro vetraio di Bordeaux G.P. Dagrant e costruito su iniziativa del canonico Jézégou, rettore della parrocchia dal 1907 al 1946. Questa finestra rappresenta il corpo di un soldato in uniforme blu orizzonte, che si trova tra i suoi genitori rappresentati in costume bigouden. una ragazza, sorella del soldato, è confortata da una suora della Congregazione delle figlie dello Spirito Santo, presente in parrocchia dal 1862; vetro macchiato contiene anche rappresentazioni di un sacerdote, Clemenceau, sacro cuore, St. Louis, Giovanna d'arco e il sacerdote di Ars178. Cappella di Plonivel. Kerlut Manor. Gli amanti della Croce. La Chiesa parrocchiale di Santa Croce Clicca su una miniatura per ingrandire. La città è costellata di molti croix179: La croce degli amanti, in Lesconil, fronte mare, risalgono al Medioevo. Circa due metri di altezza per una base di trenta centimetri square, scavata in un blocco di granito, lei è rotta nel 1925 e restaurata nel 1990. La base restituita da ex proprietari terrieri, è originale. Secondo la leggenda, coppie di fidanzati che si recano ai piedi della Croce, rendendo il giuramento di essere fedeli, sono scambiati il loro primo bacio. Cross Arthur metallico di Witkowski: È morto improvvisamente Signor Arthur Witkowski 14 luglio 1898 I passanti pregano per lui Witkowski, Plobannalec Arthur Croce, sul ciglio della strada di Penmarc'h ' h. Arthur, Nato nel 1842 a Issoire, morì in un incidente nei pressi della città il 14 luglio 1898. La Croce di Kerandraon, dal Medioevo. La Croce di Kerdalae-Plonivel, del XVI secolo. La Croce di Kerfulou, del XIX secolo. La Croce di Kerlouargat, 1741. La Croce di Kerstaloff, di age10 la strada. La Croce di Kervignon, quattro metri di altezza, costruita nell'age180 modo. La Croce della Chiesa di Lesconil, XIX secolo. La Croce della Chiesa di Plobannalec, XIX secolo. La Croce del parcheggio di Plobannalec, il 16 ° e 19 ° secolo. La Croce costruita nella parete ovest della cappella di Plonivel, di alti Medio Evo. La Croce del recinto Plonivel, di siecle10 il 16.Luoghi di culto protostoricoIl comune ha anche un numero di stele, dolmen e menhir. Dove erano quindici carriole di percezioni Ménez Goarem ar, Lesconil, rimane un dolmen, risalente al Neolitico, Jules-Ferry Street visibile. È classificato monumento storico dal decreto del 10 novembre 1921. Il sito di Quelarn, vicino a Plobannalec, contiene un dolmen e molti megaliti bugiardo. Questo sito è i resti di un cairn 50 metri di lunghezza, una volta composti da sei dolmens180. Parecchi altri Dolmen (Kerfuns, Kervadol, Kervignon, Tronval) e menhir (uomini Rouz, ar Men Groaz, Kerdalae-Plonivel, Kerloc'h) sono sparsi nella città. Gli uomini rouz, che si trovava nel bel mezzo della Ster Nibilik, è particolarmente notevole. Acque ha raggiunto il suo vertice alle maree più alte. Quando uno ha riempito la parte occidentale del braccio del mare e costruito un ufficio postale, il menhir è stato incorporato in una parete della terra pleinHPL mantenendo 8. È ancora visibile. Deve il suo nome, uomini Rouz, "pietra rossa", nel mantello di alghe marine che ha coperto. Il menhir di ar Men Groaz è incorporato nel faro. Una volta si trovava su una piccola isola. Quest'ultimo era collegato alla terraferma mediante la costruzione di una mediana tra il 1959 e il 1961. Menhir di Rouz uomini, purtroppo in parte sotto gli sterri di parcheggio e intarsiato in un muro di contenimento Dolmen di Quelarn Resti di Cairn Quelarn Resti di Cairn Quelarn Dolmen di Tronval, visto da nord Dolmen di Tronval, visto da est (profilo) Dolmen di Tronval, visto da sud Il Dolmen di Kervignon I due dolmen di Kervadol Clicca su una miniatura per ingrandire.Patrimonio naturalePorzione della Ster con la bassa marea.Lesconil: Rock Goudoul Ster, o ster di Lesconil, è un luogo popolare, tanti pescatori a piedi che scienziati. È un fiume in cui l'acqua è di buona qualite181. Prima di sfociare nel mare est di Lesconil, lei diventa una ria di 36 ettari che la varietà biologica è molto grande. Ricco di plancton, Ster "svolge un ruolo importante nel rinnovamento della specie poisson181.Dal 1950, è intrapreso il lavoro di sviluppo (una ponte-diga viene in particolare passaggio sopra di lui, nel 1968). L'equilibrio naturale è disturbato "a livello della dinamica sedimentaria della site181. Ster diventa poco a poco un marine Marsh e chiuderà alla fine. Inoltre, il ponte-diga bloccare sabbia dalla deriva del litorale: panchine sono formate. L'intera area (Porto, spiaggia e dune) è modifiee181.All'inizio del 2013, opere reestuarisation iniziare. Il piccolo passaggio d'acqua esistenti (6 m) è espanso a 7,50 m e il ponte-diga è aperto su una lunghezza di 12 m. le aperture totale così ora 25.50 Mr. 15 giugno, il estremità di lavoro e Ster è dato in eau182. Sulla spiaggia, i resti del lavaggio di Pors-ar-percezioni, che rimane la parete protettiva eretta nel 1928183 e diverse rocce pittoresche, tra cui il rock Goudoul. Le percezioni di ar lavare casa di Pors vecchio sulla spiaggia 1 Le percezioni di ar lavare casa di Pors vecchio sulla spiaggia 2 Clicca su una miniatura per ingrandire.Patrimonio culturaleGaloche a Lesconil.Il comune fa parte del paese Bigouden. I suoi abitanti sono stati a lungo il costume tradizionale. Nell'inizio del 20esimo secolo, la dimensione della PAC aumenta per raggiungere la sua massima altezza (33 centimetri) nella 1950HPB di anni 12. Questo copricapo è in tulle ricamato ed empesé. Forma una mitra, una giugulare di corrispondenza e accompagnato da due nastri. Lungo e difficile da mettere in atto, poco pratico da indossare, lei, nel XXI secolo, quasi scomparso, fuori le feste popolari.Il gioco tradizionale per gli uomini è il villaggio di galoche, una forma di shuffleboard complessa: l'obiettivo è utilizzare shuffleboard in ferro di 850 grammi (ar pezhiou), far cadere una piccola stanza (al Home) arroccata su un piccolo cilindro di legno (ar galochenn) 184.Plobannalec dipinti o Lesconil André Dauchez: Le dune di Lesconil (olio su tavola) 185; Lesconil (acquaforte, 1909, Biblioteca nazionale di Francia); Lesconil pines (1910) 186; Fiume di Lesconil (acquaforte, 1910, Biblioteca nazionale di Francia); Il mulino di Lesconil (acquaforte, 1904, Biblioteca nazionale di Francia). Tsugouharu Foujita: Paesaggio di Lesconil187; La Chiesa, nei pressi di Lesconil (1950) 188; Paesaggio di Lesconil, Brittany (1950, acquerello e grafite su carta); Il cortile (1950, situato a Lesconil) 189; Blu persiane (1950, acquerello, inchiostro e carta portare mio) 190; Bassa marea a Lesconil (1950) 191; ecc. «Un lungo soggiorno in Gran Bretagna, durante i due mesi [1950] l'estate la riformatta [la coppia Foujita].» La tranquillità del piccolo porto di Lesconil incoraggia Foujita per realizzare alcuni paesaggi dove egli descrive con un'elevata purezza basso case e spiagge. Il 'ghiaccio' tela, lavare forme i tetti di ardesia, mentre un bianco gessoso vestiti muri in pietra e di sfumature timidi riempire il cielo e la plage192. » Zinaida Serebriakova: Denis Larzul, pescatore a Lesconil (pastello, 1934, collezione Fondazione Serebriakoff, Parigi); * Mercato di Lesconil (pastello, 1934, collezione Fondazione Serebriakoff, Paris) 193Leggende e usanze La leggenda di ar Groaz di uomini: gli uomini ar Groaz nome sarebbe venuto da una missione precedente, mancante, croce che sarebbe stata realizzata su quest'isola di marea durante una missione predicata dal predicatore Julien Maunoir; il nome sarebbe nel tempo è stato trasformato in uomo ar gwaz ("roccia delle fate") o Maen ar Gwrac'hed, la "roccia delle streghe". Le donne è venuto, nightfall, fare incantesimi Pagani al fine di procreare. Queste pratiche erano state favorite dalla presenza vicino megalitico Ménez Goarem ar Feunteun194 tutti.Personalità legate al comune Un membro del gennaio della famiglia Motte, Arthur Joseph (Nato nel 1845 a scarico), costruito alla fine del XIX secolo castello Kerlut, dove morì nel 1912. Gabriel Bounoure, scrittore e critico letterario, Nato il 12 maggio 1886 a Issoire, trascorso il suo ritiro a Lesconil dove morì il 23 aprile 1969195. Sua casa si trova nella parte anteriore della bocca della ruota. Gabriel Bounoure Alain il bretone (Alain Sébastien Le Breton), Nato il 4 novembre 1888 in Lesnalec in Plobannalec, membro della compagnia di Maria (dei missionari), lasciato in Africa dopo la prima guerra mondiale, in primo luogo al Nyasaland e Mozambico e infine a 1933 in Madagascar dove divenne prefetto apostolico di Vatomandry fra 1935 e 1939, poi vicario apostolico di Tamatave tra 1939 e nel 1955 e infine vescovo di Tamatave fino alla sua morte il 15 marzo 1957. Il narratore Marcel Divanach (1908-1978) trascorse la sua infanzia a Lesconil. È tornato per finire i suoi giorni. Alain Bombard, quali Mr. e Mrs. Calvet suoceri hanno una casa estiva vicino al semaforo, fatto molti viaggi di estate in Lesconil intorno 1950. Si impegna con ardore nella pesca subacquea, soprattutto in prossimità di roccia della Goudoul. Alain Bombard Il vignettista Stephan vive Plobannalec-Lesconil negli anni 1970 e 1980. Si basa sull'osservazione delle donne dal porto che ha creato il personaggio di BD Superbigou. Bernard Stamm, skipper svizzero, ha progettato e realizzato la prima imbarcazione a globo di Vendée, Superbigou, in uno dei cantieri di Lesconil attorno al 1997/1998.Note ↑ il loro grido sarà "Real MEWP un vo", cioè "cinque reali abbiamo" (l'ordine delle parole è tipicamente bretone), un vero e proprio vale un quarto di un franco. ↑ Il bagliore del fuoco vecchio all'olio era troppo debole, e fuliggine resi la Lanterna, rendendo il fuoco come poco visibile come le luci delle case circostanti ↑, o anche ricostruita, una delle talpe che sono stati messi a terra da una tempesta nel 1951 ^ Il malamok è il peschereccio utilizzato fino al 1990. Questo nome deriva da quello di un uccello di mare famoso per la sua arte della navigazione e la robustezza, il fulmar nordico (mallemok, in Frisone). Il peschereccio malamok pesca lateralmente. Viene sostituito nel 1980 da "posteriore sin. ↑ per la soda (soda pane sono stati portati alla fabbrica di Langoz a Loctudy). Uno di questi forni è stato riabilitato a ovest del porto ↑ altri tre battelli riescono a raggiungere la ruota. Gli altri due sono bloccati sulla costa nelle vicinanze. ↑ Popolazione comunale legale in vigore su 1° gennaio 2018, vintage 2015, definito entro i limiti territoriali in vigore su 1° gennaio 2017, la data di riferimento statistico: 1° gennaio 2015. ↑ trovato in opposizione queste due scuole storiche contro la scuola privata 'conservatori', pubblica, della 'Repubblica', anche se questa distinzione oggi non esiste più.Riferimenti Associazione Mouez ar Vro, ieri Lesconil, Plomeur, 1983 ^ A b, c, d, e e f ieri, Lesconil Roland Brown, tempeste e naufragi Bigouden, Plomeur, edizioni paese Roland Chatain, 'memoria' di altri., 1994 ↑ Tempeste e naufragi in paese bigouden, p. 7 ^ A, b, c, d, e, f e g tempeste e naufragi nel XIX secolo paese bigouden, pagg. 27-55 ^ A, b, c e d tempeste e naufragi in paese bigouden nel ventesimo secolo, pagg. 56-143 Roland Chatain e Raymond Cariou, ieri Plobannalec Lesconil, Plomeur, edizioni Roland Chatain, 'memoria' di altri., 1994 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, p. 3 ^ A b di ieri, Plobannalec Lesconil, p. 4 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, p. 79 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, pag. 51 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, p. 119 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, p. 38 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, p. 68 ↑ Ieri, Plobannalec Lesconil, pagg. 28-29 Gocce di Serge, Lesconil, Quimper, navigano, 1996 ↑ a, b, c, d ed e Lesconil, p. 18-19 ↑ Lesconil, p. 46 ↑ Lesconil, p. 49 ↑ Lesconil, p. 14 ↑ Lesconil, pag. 47 Serge scende, Jean Michel Le Boulanger, storia del bigouden, paese km, edizioni Palantines, 2002 ↑ Storia del paese bigouden, p. 42 ↑ Storia del paese bigouden, p. 44 ↑ Storia del paese bigouden p. 161 ↑ Storia del paese bigouden, p. 202 ^ A b storia del paese bigouden, p. 172 ↑ Storia del paese bigouden, p. 104 ↑ Storia del paese bigouden, p. 111 ↑ Storia del paese bigouden, p. 113 ↑ Storia del paese bigouden, p. 184 ↑ Storia del paese bigouden, p. 185 ↑ Storia del paese bigouden, p. 116 ↑ Storia del paese bigouden, p. 22 Altri riferimenti ^ Benjamin Girard, "La Gran Bretagna marittima", c. tesi di laurea, Rochefort, 1889, http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5744832r/f324.image.r=Plobannalec.langFR ricercabili [Archivio] ↑ non confondere la Ster con il Steir, che è un affluente del fiume Odet ↑ "Sito del comune, pagina di presentazione" [Archivio] (Estratto maggio 10, 2009) ^ A b Louis Chauris, "paese bigouden: pietre e uomini", edizioni Skol Vreizh, 2011, [(ISBN 978-2-915-623-58-1)] ^ A e b istruzioni locale Cassini [Archivio]. ↑ [PDF] ' pioggia annuale in Bretagna in Bretagna - environnement.org "[Archivio] (acceduto a 23 maggio 2009) ↑ "Annuale Precipations in Bretagna sulla eaubretagne" [Archivio] (acceduto a 23 maggio 2009) ↑ Directory DIREN ↑ Presentazione di un workshop tematico suono "Urban soundscapes" (da aprile 2009) [Archivio] ^ A b e c "Comune di Plobannalec", il cross - finistere.com [Archivio]. ^ A b, c e d http://infobretagne.com/plobannalec.htm [Archivio] ↑ Emile Ernault, Geriardurig brezonek-gallek, Saint-Brieuc, Prud'homme, 1927, p. 36 e 474. ↑ Sito di KerOfis: studio del toponimo Leskatouarn [Archivio] ↑ ibid. ↑ Sito di KerOfis: studio del toponimo Lesconil [Archivio] ↑ per ordine 1° febbraio 2001, il comune di Plobannalec prende il nome di Plobannalec-Lesconil Légifrance [Archivio] ^ A b Paul Pierce, menhir-altare della Kernuz in con rincrescimento (Finistère), scoperto a Kerdavel a Plobannalec 20 luglio 1878, "Bollettini e memorie - società di emulazione del lato nord", 1878, http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/ disponibile bpt6k207819j/f195.image [Archivio] ^ Paul Pierce, l'esplorazione di alcune tombe dal tempo del bronzo, "Rivista di antropologia", 1886, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k442569b/f687.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Armand René Chatellier, nota del signor della Pierce sul Druido monumento di Kelearn (Finistère), "Bulletin monumental", 1851, ricercabili http://archive.org/stream/bulletinmonumen05arcgoog/bulletinmonumen05arcgoog_djvu.txt [Archivio] ↑ http://plobannalec-lesconil.com/?02-La%20Commune/22-Patrimoine/hidden/223-Patrimoine%20arch%C3%A9logique [Archivio] ↑ Paul Pierce, scavi ai piedi dei menhir del canton con rincrescimento, "materiali per la storia dell'uomo primitivo e naturale: rivista mensile illustrata", 1881, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k4453295/f56.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ http://fr.topic-topos.com/dolmen-de-kervignon-plobannalec [Archivio] ↑ J.-Y. Eveillard, scultura di pietra di epoca romana e l'età del ferro in Bretagna: embrionali raccolte prima del 1941, Annali della Gran Bretagna e paesi in Occidente, n ° 118-3, p. 97-113, 2011, leggere online [Archivio], Estratto su 1° aprile 2017. ^ A b J.-Y. Eveillard, un monumento scolpito atipico di Gallo-romana: la stele di Kervadol in Plobannalec (Finistère), Bollettino della società archeologica di Finistère, n. 133, pp. 43-59, 2004. ↑ G. Guenin, il menhir di Kernuz, "Annales de Bretagne", 1909, ricercabili http://persee.fr/web/revues/home/prescript/article/abpo_0003-391x_1909_num_25_3_1333 [Archivio] ↑ Il quemenet di parola bretone ha lo stesso significato come la parola latina commendatio, significato originalmente vicereame o dall'estensione "feudo", "intorno" ed è l'origine del bretoni diversi nomi come quelli dei comuni di Guéméné-su-Scorff (Morbihan), Guémené-Valle della Loira (Loire-Atlantique), o dell'arcidiaconato di Quemenet-Ily, il cui quartier generale era a d'Armor; Kemenet-Heboe era una grande Signoria della parte occidentale della Contea di Vannes, nel Medioevo, vedere Alberto Magno, le vite dei Santi di http://books.google.fr/books?id=YSvBi_0z3gsC&pg=PA215&lpg=PA215&dq=Qu%C3%A9m%C3%A9net&source=bl& del Bretagne-Armorique OTS = H0kkNe8gNE & sig = r2Xqa8Iwx9GYfOTz1vE7jo1E2MY & hl = en & suo = X & ei = BhnEUOrzMIiJ0AWQj4HwBA & ved = 0CC8Q6AEwAA #v = onepage & q = cosa % C3% A9m % C3% A9net & f = false [Archivio] ↑ http://infobretagne.com/pluguffan.htm [Archivio] ↑ http://ns203268.ovh.net/yeurch/histoirebretonne/terre/fief/Q/Le_Quemenet.htm [Archivio] ^ Armand René di Pierce, la baronia del ponte (con rammarico), "Revisione delle province dell'ovest (Nantes)", 1857, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k208807q/f640.image.r=Plobannalec [Archivio] ↑ Venduto come bene nazionale durante la rivoluzione francese, è ora scomparsa ↑ Kerbleustre era un piccolo seigneurie vicino a Saint-Guénolé. il Manor di Kerbleust è ora nel comune di Saint-Jean-Trolimon ^ Top-solo di Barthélemy-Amédée Pocquet, idioma di regola in Bretagna nel XV secolo, "miscele di Breton e Celtic offerto al signor J. Loth", 1927, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k1153314/f256.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] Ristoranti ↑ René, "directory generale bretone di bio-bibliografia. Primo libro, i bretoni. 16 GER-GOUR", J. Plihon e L. Hervé, Rennes, 1886-1908, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5835417z/f18.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Dal matrimonio con un'ereditiera, senza eredi maschi ↑ Pol Potter de Courcy, "Nobile e uno stemma della Bretagna", tomo 2, 1862, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5406239c/f54.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] Ristoranti ↑ René, "directory generale bretone di bio-bibliografia. Primo libro, i bretoni. 12-13, ENA - EVE", J. Plihon e L. Hervé, Rennes, 1886-1908, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k58167704/f67.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Daniel Bernard, la rivolta del permesso nel paese Bigouden. Nuove inedite documenti, "Memorie della società di storia e archeologia della Bretagna", 1962 ↑ Archivi di Finisterre: Cognec Plonéour Lanvern p. 155-156 (lato A37) citato da: gaffe della Rogerie ↑ Archivi della Loira inferiore: riforma del dominio reale (1678-1682) (lato B44) citato da: gaffe della Rogerie ↑ "Ordine... per la tassazione per le spese annue della guardia costiera della Bretagna", 1759, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k97412315/f7.image.r=Plovan?rk=21459;2 [Archivio] ↑ Jean-Baptiste Ogee, "Dizionario, luogo storico e geografico della provincia di Bretagna", 1778, ricercabili http://archive.org/stream/dictionnairehist03og#page/376/mode/2up/search/Plobannalec [Archivio] Ristoranti ↑ René, "directory generale bretone di bio-bibliografia. Primo libro, i bretoni. 3, BER - BLI", J. Plihon e L. Hervé, Rennes, 1886-1908, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5816668q/f217.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] e"Parlamentare archivi del 1787 a 1860;" 2-7 Stati generali; Quaderni dei bailliages e sénéchaussés", serie 1, volume 5, 1879, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k49520z/f514.image.r=Plovan?rk=4206029;2 [Archivio] ↑ J... Le Floc'h, "Le lotte di una parrocchia a conservare la sua identità," Les Cahiers di Iroise, vol. 34, n. 3, p. 118-126 (note), Brest, Brest ricerca azienda e Leon, 1987, ISSN 0007-9898 ↑ completa raccolta di leggi su ordine dell'Assemblea nazionale, stampato con ordinanza dell'Assemblea nazionale, Tomo 12, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5685361x/f411.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Figlio di Jean-Marie Geslin e Malouine - Josephus la Breil Nevet ↑ Daniel Bernard, "Ricerche su chouans in Bretagna", rivista "Annali della Bretagna", 1937, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k115338s/f109.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Jean-Baptiste Ogée, r. Marteville e P. Varin, "Dizionario, storico e geografico della Bretagna", tomo II, 1853, http://books.google.fr/books?id=oUA-AAAAYAAJ&printsec=frontcover&dq=Dictionnaire+historique+et+g%C3% disponibile A9ographique + di + il + provincia + un & hl = en & suo = X & ei = ckW3VKe4CIuuUZTvgKAH & ved = 0CCEQ6wEwAA #v = onepage & q = Plobannalec & f = false [Archivio] ↑ Henri Monod, "Colera (storia di un'epidemia, Finistère 1885-1886)", 1892, C. Delagrave, Parigi, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k61500477/f37.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] e http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/ bpt6k61500477/F265.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Henri Monod, "Colera (storia di un'epidemia, Finistère 1885-1886)", 1892, C. Delagrave, Parigi, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k61500477/f265.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Gabriel Puig Ritalongi, citato da Roland Châtain, Raymond Cariou, ieri Plobannalec-Lesconil, ' memoria ', Plomeur, Roland Brown, 1994, p. 11. ↑ "nuova canzone Chiesa di Plobannalec (20 maggio 1879)", rivista "Annali della Bretagna", 1930, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k115333w/f334.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 1631 6 febbraio 1904, disponibile http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6402405/f2.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ "Bollettino delle leggi della Repubblica francese", luglio 1904, disponibile http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k215283h/f1322.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Il radicale n. 30 del 30 gennaio 1903 giornale, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k7606946t/f1.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 3036 del 6 maggio 1907, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6414258/f4.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Carta lanterna n. 10973 9 maggio 1907, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k7508819z/f2.zoom.r=Plobannalec.langES [Archivio] ↑ Giornale della Croce n. 7416 del 4 giugno 1907, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k256773z/f5.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale il piccolo parigino n. 11163 il 22 maggio 1907, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k562518x/f3.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Giornale della Croce n. 7552 in 12 novembre 1907, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2569082/f3.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 4031 5 febbraio 1910, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k642431c/f4.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ A e b Flash-West-Journal n. 3122 del 26 settembre 1905, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k640838q/f4.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Giornale della Croce n. 8308 23 aprile 1910, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k257666q/f6.zoom.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ "Gazzetta ufficiale della Repubblica francese. Dibattiti parlamentari. Camera dei rappresentanti", il 23 giugno 1910, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k65530867/f2.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ "Gazzetta ufficiale della Repubblica francese. Dibattiti parlamentari. Camera dei deputati", sessione del 21 giugno 1910, gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6553085t/f17.image.r=Plobannalec.langFR ricercabili ↑ Giornale L'Aurore n. 4554 25 aprile 1910, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k7522439/f2.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale Le Temps n. 18298 7 agosto 1911, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2405709/f5.zoom.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ "Gazzetta ufficiale della Repubblica francese. Dibattiti parlamentari. Camera dei rappresentanti", il 11 giugno 1914, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6384817d/f3.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 5556 28 ottobre 1914, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k644157z/f3.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Memorialgenweb.org [Archivio] - Plobannalec-Lesconil: Memorial ↑ Pierre Queffelec, Nato il 30 marzo 1891 in Plobannalec, soldato del reggimento di fanteria 118th, scomparso il 22 agosto 1914 a Maissin (Belgio) ↑ Carlo Guida, nata 183 3 aprile a Plobannalec, marinaio (probabilmente un marine), ucciso il 2 dicembre 1914 a Diksmuide (Belgio) ↑ Hervé Autret, Nato il 7 febbraio 1879 in Plobannalec, focena al 56 ° reggimento fanteria coloniale, ucciso il nemico il 21 giugno 1915, a Achibaba nella penisola di Gallipoli (Turchia) ↑ Sébastien Autret, Nato il 9 giugno 1884 in Plobannalec, focena al 56 ° reggimento fanteria coloniale, ucciso il nemico il 26 novembre 1916 a Dobromir (Serbia) ↑ Henri Biger, Nato il 17 febbraio 1892 a malincuore, marinaio, morto il 31 ottobre 1918 a una malattia contratta in servizio a Salonicco (Grecia) ↑ John Stephan, Nato il 16 aprile 1893 in Plobannalec, il 148th regiment della fanteria soldato, ucciso il nemico su 8 maggio 1917 a Mayadag (Grecia) ↑ Affare Noël, Nato il 19 marzo 1887 in Plobannalec, Quartiermastro driver-oliatore a bordo del cacciatorpediniere catapulta affondato accidentalmente quando la collisione con un cargo britannico il 18 maggio 1918, davanti a Bizerte ↑ Vincent CJOC, Nato il 13 novembre 1896 in Plobannalec, marinaio a bordo il Jeanne Conseil (un piroscafo cargo), morì durante l'affondamento di quella barca silurato da UB-59 al largo il 28 novembre 1917 a sud-ovest di Belle-île-en-Mer ↑ Sébastien Cossec, Nato il 10 dicembre 1876 in Plobannalec, marinaio del deposito degli equipaggi a Brest, morto accidentalmente durante il salvataggio del piroscafo inglese Memling in mare il 24 dicembre 1917 ↑ Scuola di Lesconil, "Igiene dall'esempio (Parigi)", 1927, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6584483h/f38.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 14303 4 gennaio 1936, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k660396z/f6.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 14924 19 settembre 1937, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k6308161/f4.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ^ Giornale Le Figaro n. 245 di 2 settembre 1937, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k4096004/f2.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Louis Larnicol, insegnante, è stata uccisa la notte del 10-11 giugno 1944 dai suoi carcerieri a de la prigione Saint-Gabriel con rammarico perché sarebbero ribellati; il suo corpo non fu mai trovato ↑ http://pcbigouden.over-blog.com/2014/06/retour-sur-la-commemoration-du-21-juin-a-lesconil.html [Archivio] ↑ http://lycee-laennec-pontlabbe.ac-rennes.fr/sites/lycee-laennec-pontlabbe.ac-rennes.fr/IMG/pdf/heros_et_martyrs_de_la_liberation.pdf [Archivio] ↑ http://memorialgenweb.org/memorial3/html/fr/resultcommune.php?idsource=719 [Archivio] ↑ Alain Lay, nata il 22 settembre 1909 a Plobannalec, militante comunista vivono a Concarneau (Segretario della sezione del partito comunista di Concarneau-città tra il 1936 e il 1939, anime, localmente, il fronte nazionale di lotta per la liberazione e l'indipendenza del) La Francia alla fine del 1940 e primi mesi del 1941, ma egli è stato arrestato a Auray su 11 giugno 1941, trasferito al campo di Royallieu e deportati il 6 luglio 1942 ad Auschwitz; È morto di esaurimento a Birkenau il 4 ottobre 1942, vedere http://old.memoirevive.org/spip.php?article1093 [Archivio] e http://politique-auschwitz.blogspot.fr/2012/07/le-lay-alain.html [Archivio] ↑ Paul Lee, Nato il 6 gennaio 1922 a Lesconil, deportati burattino il 15 agosto 1944 al campo di concentramento di Buchenwald, poi quelli di Dora ed Ellrich, vedere http://memoiredeguerre.pagesperso-orange.fr/deportation/29/p6-list-l.htm [Archivio] ↑ Roger Fleury, Nato il 21 ottobre 1910 a Gisors (Eure), deceduto il 29 dicembre 2014 presso Plobannalec-Lesconil ↑ Roger Fleury ha dato la sua testimonianza su quel convoglio dei deportati, vedere http://cndp.fr/cnrd/selection/nojs/3843 [Archivio] ↑ Il telegramma n. 21612 30 dicembre 2014 e ovest-Francia il 2 gennaio 2015 ↑ http://letelegramme.fr/local/finistere-sud/ouest-cornouaille/leguilvinec/plobannalecles/necrologie-colette-noll-grande-resistante-et-deportee-08-10-2013-2260622.php [Archivio] ↑ Serge scende, Jean-Michel Baker, storia della bigouden, km, Palantines, paese del 2002 ↑ è sostituito nel 1911 da ammiraglio di Maigret, un "self-righting" 9.80 metri. Quest'ultimo, obsoleta, perché senza motore, cessa di essere utilizzato nel 1948. È venduto nel 1952 per le isole di Glénan. Motorizzato e rinominato diligenza, si incrocia con il continente. Non utilizzarlo per un lungo periodo. È deliberatamente bruciato nel 1960. ↑ Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 4. ^ A b e c Claude Vauclare, "Pesca Marine nel paese bigouden", IFREMER, 1985, ricercabili http://archimer.ifremer.fr/doc/1985/rapport-4137.pdf [Archivio] ^ A b e c Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 6. "^ A b"Storia del porto", il plobannalec - lesconil.com. [Archivio] ↑ Violento ritorno delle onde su se stessi quando colpiscono un ostacolo ^ A b Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., pp. 6-7. ^ A b, c, d, e, f e g Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 7. ^ A b Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 137 e 138. ^ A b Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 106. ^ Un op di Serge Duigou, Lesconil, b. cit., p. 49. ^ A b Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 128. ^ Serge scende, Lesconil, Quimper, surf, 1996, p. 38-39. ^ Giornale Le Figaro n. 237 del 25 agosto 1925, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k2944892/f4.image.r=Plobannalec.langFR [Archivio] ↑ Serge gocce, Lesconil, op. cit., p. 31-35. ↑ Serge gocce, Lesconil, op. cit., p. 37-44. ↑ Noëlle Cousinié-Kervennec, "Il paese bigouden", edizioni Ovest-Francia, 1994, [(ISBN 2-7373-1394-5)] ↑ Roland Brown, Raymond Cariou, op. cit., p. 49. ↑ Contro mille a malincuore, 5 a 6000 a Loctudy, 500 a Penmarch, tanto per l'isola-Tudy, 200 a Sainte-Marine, 100 a Guilvinec, secondo il giornale West-Flash n. 14924 del 19 settembre 1937, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark: / 12148/bpt6k5012018 /. F4.image.r = Santo - Marine.langFR [Archivio] ↑ è un tempo affittato all'ammiraglio Max Henri Jacques Douguet (1903-1989), pittore della Marina, poi comprato dal comune (che ha lanciato una sottoscrizione) per impostare il relativo ufficio del turismo. ↑ "Sbarchi e dello sforzo di pesca," su telemer.com [Archivio], p. 21. ↑ Prima del 1973, ci sono inshore e offshore pesca. Dal 1973, piccola pesca designato le maree più breve (meno di 24 ore), pesca costiera maree da 24 a 96 ore e maree di pesca d'altura per più di 96 ore. Joseph Coïc, il guilviniste di flottiglia: centocinquant'anni di impronte di storia, Treffiagat, 2012, p. 191. ^ A b "Lesconil", telemer.com [Archivio], p. 25 e 26. ↑ a, b, c, d ed e Sylvie Bechet, "Gwenaël Coïc, solo capo di trawler per il porto di Lesconil", Fanmail - leprogres.fr [Archivio], 1° ottobre 2015. ↑ Joseph Coïc, op. cit., p. 193. ^ A b pesca marittima 1982 monografia, commercio marittimo di Guilvinec distretto. Citato da Kelaouen ar Mor (organo della pesca locale comitato), n. 8, aprile 1983, pp. 8-9. ↑ 'Check' anno 2006, il quimper.cci.fr [Archivio]. ↑ Jean Lee, ' asta di Lesconil: pescatori gettare la spugna ", su magnautic.com [Archivio], il telegramma, 23 febbraio 2008. ↑ "Lesconil. prima vendita a Guilvinec", su magnautic.com [Archivio], il telegramma, 4 marzo 2008. ↑ "trasporto di pesca. Modelli di domanda? "il letelegramme.com [Archivio], 12 settembre 2011. ↑ 'Anno Dyven' bateauxdepeche.net [Archivio]. ↑ "La costiera Bellatrix IV operativa", Marin, 3 maggio 2013, p. 18. ↑ Probabilmente Jean Baptiste Louis Bruno Foubert di Bizy, Nato il 24 febbraio 1785 a Dunkerque e morì il 23 aprile 1851, Versailles, un ufficiale di fanteria, Cavaliere dell'ordine di Saint-Louis, cavaliere della Legion d'onore, figlio di Bruno Nicolas Foubert di Bizy) 1733-1818), tenente-generale, ingegnere del re ↑ è stato un recupero di "Tipo inglese" canoa di 9,15 m con due vele e dieci remi ↑ Probabilmente Julie Foubert di Bizy, figlia di Jean Baptiste Louis Bruno Bizy Foubert (1785-1851) e Azélie Mirthé Constance Dumesnil (1796-1877) ↑ a, b, c, d, e, f e g http://lesconilquideau.wordpress.com/tag/foubert-de-bisy/ [Archivio] ↑ l'ammiraglio di Maigret a Lesconil (Finistère), "Annali di soccorso marittimo", 1911, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5802738d/f98.image.r=Plobannalec.langEN [Archivio] ^ Giornale il piccolo parigino n. 7144 del 19 maggio 1896, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k517823g/f3.image.r=B%C3%A9nodet.langFR [Archivio] ↑ Giornale di politica e letteraria dibattiti n ° 33 del 3 febbraio 1911, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k4840707/f3.image.r=Plogoff.langFR [Archivio] ↑ "Annali di soccorso marittimo", 1924, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5766642m/f60.image.r=B%C3%A9nodet.langFR [Archivio] ^ Giornale Le Matin n. 15848 del 10 agosto 1927, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k5758809/f3.image.r=B%C3%A9nodet.langFR [Archivio] ^ Giornale West-Flash n. 3304 25 marzo 1906, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k641018t.r=Martyre.langFR [Archivio] ↑ http://pdm-seafoodmag.com/lactualite/detail/items/aqua-b-redonne-une-seconde-vie-a-la-criee-de-lesconil.html [Archivio] ↑ "Conti del comune sul sito del Ministero dell'economia e delle finanze" [Archivio] (acceduto a 23 maggio 2009) ↑ Michel Guillaume Breton, Nato il 6 settembre 1762, in Plobannalec, morì il 15 marzo 1842, al Kernel in Plobannalec ↑ Henri Bleis, Nato il 20 aprile 1774 a Corroach a Plobannalec, morì il 6 febbraio 1838 a Plonéour ↑ Jean Tanneau, Nato il 20 marzo 1785 in Plobannalec, d. 12 gennaio 1837 a malincuore ↑ Mathias Nedelec, Nato 1780, morì all'età di 69 il 22 ottobre 1849, a Treffiagat ↑ Pierre Toulemont, Nato il 19 gennaio 1801, in Plobannalec, d. 8 agosto 1869 a Plobannalec ↑ Francis Guirriec, Nato il 4 gennaio 1825 in Kerambludou a Plomeur, d. 21 aprile 1890, a Kerillis a Plobannalec ↑ Laurent-Michel Toulemont, Nato il 21 marzo 1838, a Plobannalec, morì il 14 giugno 1916 a Loctudy ↑ William Lee, Nato il 18 maggio 1869, nel villaggio di Plobannalec ↑ Hervé Mary Guirriec, Nato il 3 novembre 1893, a Lesconil, morì il 31 maggio 1974 in Plobannalec ↑ un conflitto per quanto riguarda il trasferimento della scuola pubblica a Plobannalec Lesconil risultati da 29 a 31 ottobre 2015 le dimissioni di cinque rappresentanti eletti della maggioranza e cinque membri eletti dell'opposizione. Elezioni comunali si terrà il 31 gennaio 2016. "Plobannalec-Lesconil: ritorno alle urne?", il bigouden.tv [Archivio], 1° novembre 2015. "Parziale alle elezioni comunali 31 gennaio", il letelegramme.fr [archiviano], 30 dicembre 2015. ↑ l'organizzazione di censimento [Archivio], sul sito dell'Insee. ↑ County censimento programma [Archivio] sul sito dell'Insee [Archivio] ↑ Dai villaggi di Cassini ai comuni di oggi [Archivio] sul sito della scuola di studi avanzati nelle scienze sociali. ↑ Fogli Insee - popolazione legale del comune per gli anni 2006 [Archivio], 2007 [Archivio], 2008 [Archivio], 2009 [Archivio] 2010 [Archivio], 2011 [Archivio] 2012 [Archivio], 2013 [Archivio], [Archivio] 2014 e 2015 [Archivio]. ↑ a, b e c "dati INSEE" [Archivio] (acceduto a 11 maggio 2009) ↑ "censimento 2005, INSEE" [Archivio] (acceduto a 17 maggio 2009) ↑ "Sito della pagina comune su associazioni culturali" [Archivio] (acceduto a 14 maggio 2009) ↑ "l'associazione legga Plobannalec sito" [Archivio] (acceduto a 14 maggio 2009) ↑ "Sito della associazione per la difesa" e la riabilitazione della Ster [Archivio] (acceduto a 14 maggio 2009) ↑ http://letelegramme.fr/finistere/plobannalec-lesconil/dr-fleming-le-maire-suspend-le-projet-31-10-2015-10832693.php [Archivio] ↑ http://bigouden.tv/Actualites-3932-L_opposition_refuse_la_main_tendue..html [Archivio] ↑ http://ouest-france.fr/plobannalec-lesconil-les-colistiers-dopposition-refusent-de-sieger-3820802 [Archivio] ↑ "Sito della pagina comune sul turismo" [Archivio] (acceduto a 3 settembre 2008) ↑ "Sito della pagina comune sull'agricoltura" [Archivio] (acceduto a 3 settembre 2008) ↑ Jean-Louis il Touzet, Libération [Archivio], 13 ottobre 2006. ↑ Maxime Degbo, squadra, 7 febbraio 2001. ↑ Philippe Eliès, il telegramma, 7 febbraio 2001. ↑ "Double shot per Stamm", su leparisien.fr [Archivio], 27 settembre 2002. ↑ "Stamm vittoria", su lequipe.fr [Archivio]. ↑ Pascal Bodere, "Lesconil schizzo un piano pesca-nautica", su bretagne.com [Archivio], 4 marzo 2009. ↑ Istruzioni n. PA00090490 [Archivio], base Mérimée, Ministero della cultura francese. ↑ "Kerhoas Manor", plobannalec - lesconil.com [Archivio]. ↑ "Kerlut Manor", plobannalec - lesconil.com [Archivio]. ↑ http://patrimoine.region-bretagne.fr/sdx/sribzh/main.xsp?execute=show_document&id=MERIMEEIA29002905 [Archivio] ↑ http://fr.topic-topos.com/vierge-a-lenfant-plobannalec [Archivio] ↑ http://jeanpierrelebihan.over-blog.com/article-16919681.html [Archivio] ↑ http://plobannalec-lesconil.com/?02-La%20Commune/22-Patrimoine/hidden/221-Patrimoine%20b%C3%A2ti/2211-Edifices%20cultuels [Archivio] ↑ http://fr.topic-topos.com/croix-pattee-plobannalec [Archivio] ↑ http://fr.topic-topos.com/croix-xviesiecle-plobannalec [Archivio] ↑ http://patrimoine.region-bretagne.fr/sdx/sribzh/main.xsp?execute=show_document&id=MERIMEEIA29003482 [Archivio] ↑ Eric e Norbert Galesne, "Patriottica stained glass Windows in Finisterre", collezione heritage, edizioni P' P'tit Louis, 2012, [(ISBN 978-2-914721-55-4)] ↑ http://croix-finistere.com/commune/plobannalec/plobannalec.html [Archivio] ^ A e b "Sito del comune, nella pagina patrimonio" [Archivio] (letta 1° settembre 2008) ^ A b, c e d Maëlle Thomas-Bourgneuf, Peter Mollo, il plancton di problema: l'ecologia dell'invisibile su docs.eclm.fr [Archivio], Parigi, Charles Léopold Mayer, 2009, p. 155. La noce di betel della René-Pierre ↑, "Rilasciato Leskon Ster", il comitedespeches - finistere.fr [Archivio], 14 settembre 2013. ↑ http://fr.topic-topos.com/lavoir-de-pors-ar-feunteun-plobannalec [Archivio] ↑ villaggio di galoche, Skol Vreizh, 1983 ↑ http://brugal-antiquites.com/galerie-tableaux.html [Archivio] e http://audiovisit.com/visites-audio/22/foujita-le-maitre-japonais-de-montparnasse-au-palais-des-arts-et-du-festival-a-dinard.html [Archivio] ↑ Emile Dacier, Peintres-graveurs contemporaneo "," la recensione di vecchi e arte moderna ", gennaio 1923, ricercabili http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/bpt6k4325481/f30.image.r=B%C3%A9nodet.langFR [Archivio] ↑ Arbousse - Bastide Tristan, 1994 - il pittore Tsuguharu Foujita (1886-1968) in Finistère Lesconil, in: Delouche D. (a cura di), 1994 - sguardi degli artisti in Bretagna, col shore, pressa dell'Università di Rennes 2, pp. 13-21 e http://tori.e-monsite.com/pages/ Culture-du-Japon/Le-peintre-tsuguharu-Foujita-1886-1968-a-Lesconil-Finistere.html [Archivio] ↑ http://artvalue.fr/auctionresult--foujita-tsuguharu-leonard-1886-l-eglise-pres-de-lesconil-3522749.htm [Archivio] ↑ http://cornettedesaintcyr.fr/html/fiche.jsp?id=2738021&np=8&lng=fr&npp=20&ordre=1&aff=1&r= [Archivio] ↑ http://cornettedesaintcyr.fr/html/fiche.jsp?id=2738024&np=8&lng=fr&npp=20&ordre=1&aff=1&r= [Archivio] ↑ http://artnet.fr/artists/l%C3%A9onard+tsuguharu-foujita/marre-basse-%C3%A0-lesconil-preparatory-study-Za0CvDCt4dCMyGO5AHwS8g2 [Archivio] ↑ Sylvie Bush: Leonard Tsugouharu Foujita, edizioni ACR, 2001 [(ISBN 2-86770-145-7)], disponibile http://books.google.fr/books?id=pHVWpD_KHrcC&pg=PA394&lpg=PA394&dq=Foujita+Lesconil&source=bl&ots=m8P5U8SrCI&sig= DCPYIjZXCttaexRKWFRPLJQ5WmM & hl = en & suo = X & ei = f9eSUv7xKM - shQe25oH4Cg & ved = 0CFAQ6AEwBw #v = onepage & q = Lesconil & f = fals [Archivio] ↑ Tabelle rappresentate nel libro: bretone edizioni County Museum, "Pittori russi in Britain", Palantines, 2006, (ISBN 2-911434-56-0) ↑ http://plobannalec-lesconil.com/?02-La%20Commune/23-Tranches%20d%27histoire/hidden/231-La%20l%C3%A9gende%20de%20Men%20Ar%20Groas [Archivio] Coppia di Alain ↑, 'La biblioteca di Gabriel Bounoure dispersione', il poezibao.typepad.com [Archivio], 21 dicembre 2009.Voir aussiBibliografia Roland Brown, Raymond Cariou, ieri Plobannalec Lesconil, ' memoria ', Plomeur, Roland Brown, 1994. Marcellino Caillon, Guy Riou, la scoperta del paese Bigouden, con rincrescimento, Marcellino Caillon, 1980. Serge Duigou, quando abbiamo preso il treno birinik, Quimper, navigare, 1983 (il trenino che servita Plobannalec). Serge Duigou, wild manieri, navigare, 1995 (storia della Manor di Kerhoas e suoi signori). Françoise zoppo-Colin, Françoise Le Bris-Alba, Michel Thersiquel (phot.), il mondo della Bigouden, il telegramma, 1999 (Etnologia, storie, ritratti).Documenti audiovisivi Frédérique Mathieu, Lesconil, pescato e amore della torre INA, [1] video [Archivio], Francia 3 West, 1996. André Espern, pescatore di SCAMPI, Brittany - video.fr (video di una giornata di pesca a bordo di Ynizan, sciabica di Lesconil) [2] [Archivio]. Lesconil e dei suoi abitanti possono essere trovati nel film wreckers (1959) Charles Brabant [3] [Archivio].Articoli CorrelatiSu altri progetti Wikimedia: Plobannalec-Lesconil, su Wikimedia Commons Costa atlantica francese Comuni del Finistère Paese bigouden Villaggio di pescatoriCollegamenti esterni (it) Sito ufficiale [Archivio] Record di Autoritevoir e modificare i dati su Wikidata: Biblioteca nazionale di Francia (dati) [Vista]v · mCantone di Guilvinec [Vista]v · mComunità di comuni del paese Bigouden meridionale Portale del Finistère

76659933.com Insights 76659933.com Exklusiv
  •  Popularität - 5 blicke, 0.3 views per day, 15 days on eBay. Gute von blicke. 0 verkauft, 1 verfügbar.
  •  Preis -
  •  Verkäufer - 2,032+ artikel verkauft. 0% negativ bewertungen. Großer Verkäufer mit sehr gutem positivem Rückgespräch und über 50 Bewertungen.
Ähnliche Artikel Items
SitemapGeneric Power Bank - 20,000 mAh - Super Slim Design With Polymer Battery - Rose Gold KSh 1,749 (14) Buy now | Android TV Boxes & Accessories | Accessing Oracle...